Studio Politecnico Di Pietro
15Mar/130

Prezzario Regionale Sicilia 2013, scarica il pdf

L'approvazione del nuovo prezzario, a distanza di quasi quattro anni dall'ultimo aggiornamento, contribuisce ad avviare una più incisiva azione di rilancio della politica dei lavori pubblici in Sicilia – ha dichiarato l'assessore Nino Bartolotta - che in questa fase di profonda crisi economica deve necessariamente puntare a riattivare gli investimenti in grado di creare sviluppo e dare ossigeno alle imprese siciliane. Avverrà a breve la costituzione di un tavolo tecnico permanente per affrontare, insieme agli operatori, le criticità di un comparto la cui ripresa è indispensabile per l'intera economia siciliana".

Ricordiamo che l'importanza di un prezzario nella predisposizione dei computi metrici estimativi delle opere pubbliche è legata non soltanto ai prezzi unitari ma anche e soprattutto alle categorie di lavoro presenti ed alla descrizione delle voci stesse e che la tecnologia, oggi, si modifica così rapidamente che, forse, sarebbe opportuno rivedere i vari prezzari anche dopo un anno.
Un buon prezzario è la base di un buon lavoro quando, nella redazione del computo metrico estimativo, è possibile limitare il numero dei nuovi prezzi che hanno, sempre, una interpretazione soggettiva e che il progettista potrebbe sopra o sotto dimensionati rispetto alla realtà.

Il prezzario è stato pubblicato sul supplemento ordinario n. 2 alla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana n. 13 di oggi 15 marzo è stato pubblicato il Decreto dell'Assessorato delle infrastrutture e della mobilità 27 febbraio 2013 recante "Nuovo prezzario unico regionale per i lavori pubblici".
Il Decreto Assessoriuale segue il Decreto Presidenziale 9 luglio 2012 recante "Criteri generali per la formazione del prezzario unico regionale per i lavori pubblici" con cui erano stati fissati, ai sensi dell'articolo 10 della legge regionale 12 luglio 2011, n. 12, i criteri generali per la formazione del prezzario unico regionale per i lavori pubblici precedentemente adottati dalla Giunta regionale con deliberazione n. 207 del 21 giugno 2012.
Ricordiamo che nella Regione siciliana è stata emanata la legge regionale 12 luglio 2011, n. 12 con cui viene recepito dinamicamente, con modificazioni ed integrazioni, nel territorio regionale il Codice dei contratti.

scarica dal sito della Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana

DOWNLOAD

Il nuovo Prezzario regionale è suddiviso nei seguenti 25 capitoli:

  1.     Scavi, rinterri, demolizioni, scarificazioni, rilevati, tecniche no–dig
  2.     Murature, tramezzi, vespai
  3.     Conglomerati di cemento, acciaio per cemento armato, casseforme, solai, muri prefabbricati, viadotti in cemento armato precompresso
  4.     Pali, micropali, tiranti berlinesi, jet-grouting
  5.     Pavimentazioni e rivestimenti
  6.     Sovrastrutture, pavimentazioni ed opere di corredo per lavori stradali
  7.     Opere in ferro
  8.     Infissi
  9.     Intonaci
  10.     Marmi
  11.     Coloriture e verniciature
  12.     Impermeabilizzazioni, coibentazioni, controsoffitti ed opere varie di finimento
  13.     Tubazioni, pezzi speciali, saracinesche
  14.     Impianti elettrici
  15.     Impianti idrici ed igienico-sanitari
  16.     Opere di elettrificazione rurale
  17.     Opere marittime
  18.     Impianti di pubblica illuminazione
  19.     Opere di bonifica e geocompositi
  20.     Indagini e prove di laboratorio
  21.     Lavori di recupero, ristrutturazione e manutenzione
  22.     Pozzi per acqua
  23.     Opere provvisionali e di sicurezza
  24.     Impianti produzione acqua sanitaria, riscaldamento, condizionamento, produzione di energia elettrica, depurazione
  25.     Isolatori sismici

Sono state inserite 250 nuove voci, con un incremento pari a circa il 23 %, per un totale di 1.105 nuovi prezzi, pari al 26 per cento dei prezzi totali. Rivisto e ampliato, inoltre, il capitolo 24 con l’introduzione degli impianti eolici di produzione di energia elettrica e degli impianti di trattamento delle prime piogge ed è stato inserito il nuovo capitolo 25 che riguarda gli isolatori sismici.

Print Friendly
Commenti (0) Trackback (0)

Ancora nessun commento.


Leave a comment

(required)

Ancora nessun trackback.